•  50.000 articoli disponibili per la spedizione immediata
  •  Reso gratuito (entro 30 giorni)
  •  Bicicletta personalizzabile via configuratore
  •  Miglior prezzo online
  •  Bici assemblate in Germania

Cane Creek

Nel 1974, il produttore internazionale di componenti per biciclette Dia-Compe Japan aprì la sua sede Stati Uniti nella Cane Creek Valley, appena fuori Asheville North Carolina (USA). La ragione era quella di godere della manodopera locale, specializzata nella produzione tecnica. Nonostante una competenza primaria nel settore dei freni, alla fine degli anni Ottanta l'azienda iniziò ad ampliare la propria gamma di prodotti con la produzione di forcelle e ammortizzatori posteriori.

Cane Creek - componenti per il ciclismo
Nel 1992, i dipendenti di Dia-Compe USA acquistarono l'azienda e lo stabilimento di Western North Carolina dalla casa madre giapponese. Dia-Compe USA è rinata così come Cane Creek Cycling Components - un'azienda di proprietà dei dipendenti con la chiara idea che il modo migliore per prevedere la prossima tendenza del ciclismo è quello di crearla. Poco dopo, Cane Creek ha introdotto l'AheadSet® - l'originale serie sterzo senza filettatura - aprendo la strada a una rivoluzione nel design di telai e forcelle.

Gamma prodotti Cane Creek
Nel corso degli anni questo entusiasmo per specifici articoli per il ciclismo si è manifestato in una varietà di prodotti innovativi – il sistema di freni a disco Speed Check, il reggisella con sospensione Thudbuster, l'ammortizzatore posteriore Double Barrel e la forcella HELM. Tutti i componenti premium vengono costantemente sviluppati e vengono messe in pratica nuove idee innovative.

Qualità e cura per i dettagli - la filosofia di Cane Creek
Da circa 40 anni l'azienda della Carolina del Nord lavora su componenti di alta qualità per la bicicletta. Per il produttore, l'attenzione ai dettagli e l'alta qualità sono di grande importanza. Che si tratti di MTB, bici all-mountain o bici da strada - Cane Creek sviluppa solo prodotti in cui crede realmente. Prodotti che i loro dipendenti vogliono utilizzare sul campo ed essere orgogliosi di chiamarli propri.